Sinagoga Vecchia-Nuova

Il nome può trarvi in inganno, ma la Sinagoga Vecchia-Nuova è davvero la più antica del ghetto di Praga, nonché una delle più visitate.

Non fatevi confondere dal nome: la Sinagoga Vecchia-Nuova (in ceco Staronová Synagoga) è veramente la più antica sinagoga del ghetto di Praga e d’Europa ancora oggi funzionante, nonché una delle prime costruzioni gotiche di Praga.

Costruita intorno al 1270, è sopravvissuta nel corso dei secoli ad alluvioni, incendi e pogrom  e ancora oggi è il centro religioso degli ebrei di Praga. Originariamente chiamata Sinagoga Nuova, assunse il curioso nome di Vecchia-Nuova quando lì vicino fu costruita un’altra sinagoga, che però è andata distrutta.

Assieme al Vecchio Cimitero Ebraico è una delle attrazioni di punta del ghetto di Praga. A differenza del cimitero, però, la Sinagoga Vecchia-Nuova non è inclusa nel biglietto d’ingresso al Museo Ebraico: dovrete comprare un biglietto separato o, se possedete il biglietto per il museo, pagare una piccola somma aggiuntiva.

La leggenda del Golem

Secondo una leggenda nella sinagoga Vecchia-Nuova è conservato il Golem. Anche in questo caso non fatevi confondere dal nome: non stiamo parlando del Pokemon di prima generazione, ma di un automa di argilla di forma umana cui si poteva infondere la vita con un incantesimo.

Si tratta di una figura antropomorfa tipica della mitologia ebraica e del folclore medievale, creato dal rabbino Löw, rispettatissimo all’interno della comunità ebraica praghese. La leggenda racconta che il rabbino nascose la sua pericolosa creatura nella soffitta della sinagoga e, per evitare che cadesse in mani sbagliate, fece prudentemente togliere le scale esterne che portavano alla soffitta.

Mappa

Alloggi Sinagoga Vecchia-Nuova

Cerchi un alloggio in zona Sinagoga Vecchia-Nuova?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Sinagoga Vecchia-Nuova
Mostrami i prezzi