Musei di Praga

Arte, letteratura, storia, musica, scienza e stranezze vi attendono nei musei di Praga, situati in eleganti palazzi storici e moderni edifici

Per chi ama la cultura Praga è una destinazione imperdibile: con un numero impressionante di musei pubblici e privati, questa affascinante città offre innumerevoli occasioni di approfondire le proprie conoscenze di arte, letteratura, musica e scienza ma anche di scovare curiosità e stranezze sui temi più disparati.

Potete crearvi un itinerario sulle orme di Kafka, andare alla scoperta della Praga cubista o liberty, conoscere la storia drammatica degli ebrei di Praga, ma anche deliziarvi con giocattoli antichi, vedere dove Napoleone faceva i “bisognini”, darvi alle speculazioni alchemiche o imbottigliare la vostra birra.

I musei di Praga sono così tanti e variegati che non vi basterà un weekend per visitarli tutti. Vi consigliamo qui alcuni tra i più interessanti.

Musei più famosi

Museo Ebraico

Uno dei musei più visitati di Praga è il Museo Ebraico, uno dei più vecchi musei di cultura ebraica in Europa che ha già festeggiato il centesimo anniversario dalla fondazione. Aperto nel 1906, si presenta oggi come un museo moderno e funzionale e vi permette di compiere un vero e proprio viaggio nella storia, tradizioni e costumi della cittadinanza ebraica della Boemia e della Moravia.

La collezione comprende artefatti giudaici da tutto il mondo, con ricche raccolte di argento e tessuti, 40.000 oggetti da collezione e 100.000 libri.

Non si tratta di un unico edificio, bensì di un complesso museale disposto su sette edifici: Galleria Robert Guttman, Sinagoga Maisel, Sinagoga Klausen, Sala delle Cerimonie, Sinagoga spagnola e lo splendido Antico cimitero ebraico.

Galleria nazionale

Una visita alla Galleria nazionale potrebbe di per sé consumare tutto il tempo della vostra vacanza a Praga. Si tratta di un’immensa raccolta di opere artistiche esposte in varie sedi in città, suddivise a seconda del periodo e dello stile artistico:

  • Convento di Santa Agnese di Boemia: opere di arte medievale in Boemia e Europa Centrale dal 1200 al 1550
  • Palazzo Sternberg: arte europea dall’antichità al Barocco
  • Palazzo Schwarzenberg: arte in Boemia dall’epoca rudolfina al Barocco
  • Palazzo Salm: arte del 19esimo secolo dal Classicismo al Romanticismo
  • Palazzo delle Fiere (Palazzo Veletržní): Arte del 19esimo, 20esimo e 21esimo secolo
  • Palazzo Kinský: arte asiatica

Oltre alle citate esposizioni permanenti, le sedi della Galleria nazionale ospitano anche mostre temporanee.

Museo Franz Kafka

Il museo Franz Kafka è una full immersion nella vita del celebre scrittore ceco, nato e morto a Praga, e del suo profondo legame con la città.

È diviso in due sezioni: la prima, Spazio esistenziale, analizza come la città abbia influenzato Kafka e la sua produzione letteraria ed è un modo affascinante di vedere la città con gli occhi dell’intellettuale; la seconda, Topografia dell’immaginario, esplora il modo in cui Kafka ricrea la città all’interno delle sue opere.

Musei di arte

Se dopo aver visitato le sedi della Galleria Nazionale avete ancora voglia di arte, vi consigliamo altri due interessanti musei a Praga.

Il museo Mucha è dedicato alle opere dell’artista ceco Alphonse Mucha, noto soprattutto per i poster della Parigi fin de siècle realizzati per l’attrice Sarah Bernhardt. Ospitato all’interno di Palazzo Kaunický, un edificio barocco nel cuore di Praga, espone oltre 100 dipinti, fotografie, illustrazioni e oggetti personali dell’artista.

Merita senz’altro una visita il Dox – Centro di arte contemporanea, architettura, uno spazio multifunzionale creato all’interno di una ex fabbrica nella zona di Holešovice. Organizza mostre di arte contemporanea ceca e internazionale, visite guidate e corsi.

Musei di storia

All’interno del Museo della Città di Praga potrete fare un viaggio nel passato, ripercorrendo la storia della capitale ceca dalla preistoria all’epoca moderna. Grazie al modello tridimensionale della città, realizzato tra il 1826 e il 1837 dall’architetto Langweil, potrete vedere l’aspetto della Città Vecchia, Malá Strana e il Castello di Praga prima della ristrutturazione della città avvenuta tra la fine del 19esimo e l’inizio del 20esimo secolo.

È dedicato a un capitolo più recente della storia della Repubblica Ceca il Museo del Comunismo: tre sale raccontano il Sogno, la Realtà e l’Incubo di un sistema politico che, nel bene e nel male, ha cambiato il corso della Storia. Attraverso gli oggetti esposti si può avere un’idea precisa di com’era vivere sotto un regime comunista, inclusi tutti gli aspetti della vita quotidiana, l’arte, la propaganda, la polizia segreta e le persecuzioni.

Musei di musica

Praga è una città che ama la musica, basti pensare che durante la sua vita Wolfang Amadeus Mozart fu più apprezzato qui che a Vienna. Alcuni musei cittadini testimoniano il forte legame di Praga con la musica.

Situato su un bel edificio in riva alla Moldava nella Città Vecchia, il Museo Smetana è dedicato al celebre compositore ceco Bedřich Smetana, la cui opera più celebre è dedicato al fiume che attraversa la città di Praga. Anche al compositore Antonin Dvořák è stato dedicato un museo, situato all’interno di Villa Amerika, un edificio riccamente affrescato e con un bel giardino.

Il Museo Ceco della Musica, all’interno della ex chiesa barocca di Santa Maria Maddalena nella Città Piccola, espone una collezione di oltre 400 strumenti musicali.

Musei di tecnica e scienza

In un monumentale edificio funzionalista ha sede il Museo Nazionale della Tecnica che in 14 esposizioni permanenti e mostre temporanee documenta lo sviluppo di discipline tecniche, delle scienze naturali, delle scienze esatte e dell’industria.

Un museo assolutamente unico è il Museo Apple, la più grande collezione privata di prodotti Apple al mondo, con computer dal 1976 al 2012 ed altri prodotti Apple, Pixar e Next. I soldi ricavati dalla vendita dei biglietti vengono donati in beneficienza.

Musei curiosi

Oltre ai famosi musei di cultura, storia e scienza, Praga offre una quantità di musei insoliti, curiosi, bizzarri.

Un museo davvero particolare è il Museo dei Vasi da Notte e delle Toilette, una collezione storica di… gabinetti! Volete forse perdere l’occasione di ammirare dove hanno appoggiato i loro nobili sederini personaggi illustri come Napoleone Bonaparte, l’imperatore cinese Chi-Lung e i ricchi passeggeri del Titanic? Naturalmente no.

Fate felici i vostri figli e tornate bambini anche voi con una visita al Museo del giocattolo. Situato all’interno del Castello di Praga, espone di collezione di giocattoli dall’antica Grecia ad oggi: tradizionali giocattoli cechi, la bambola più famosa al mondo (Barbie, ovviamente), i modellini di treni Märklin, una mostra dedicata al regista e fumettista Ivan Steiger con giocattoli di legno sono alcune delle meraviglie che vi attendono in questo museo che è un vero gioiellino.

Vietatissimo ai bambini è invece il Museo delle Macchine del Sesso, dove l’oggettistica in mostra veniva utilizzata per giochi erotici, anche sadomaso e bondage. Un itinerario ironico e intelligente che esplora la sfera sessuale umana tra curiosità, storia e perversione. Comprende anche un cinema con proiezioni di filmati erotici di inizio Novecento.

Scoprite i segreti dell’alchimia e della magia in una casa il cui passato è avvolto nella leggenda, dove oggi ha sede il Museo Speculum Alchemiae.

Non può mancare in un itinerario birraio a Praga una visita al Museo della Birra, dove finito il tour avrete la possibilità di imbottigliare una birra creando una vostra etichetta personalizzata.

Come risparmiare sul biglietto d’ingresso

Quasi tutti i musei a Praga hanno l’ingresso a pagamento. Se pianificate di visitare più musei nel corso della vostra vacanza vi conviene acquistare la Praga Card grazie alla quale avrete diritto all’ingresso gratuito o scontato per più di 80 attrazioni, inclusi i musei più famosi, oltre all’uso illimitato dei mezzi pubblici.