Kroměříž

Un tempo abitata da vescovi e artisti, Kroměříž conserva un elegante fascino e magnifici giardini

Ricca di cultura, arte e bellezze paesaggistiche, non stupisce che Kroměříž sia una delle città più visitate della Repubblica Ceca e si sia guadagnata il nome di Atene di Haná.

Venne fondata nel 13esimo secolo come città patrimonio dei vescovi di Olomouc che qui fecero costruire la loro residenza estiva e ancora oggi la sua fama è legata al potere vescovile e ai sontuosi palazzi del clero, ma la cittadina è vivace e tutta da scoprire.

Fatevi incantare dal delizioso centro cittadino di Kroměříž con i suoi innumerevoli vicoli, piazze, giardini e i suoi invitanti pub.

Castello e giardini di Kroměříž

Il gioiello di Kroměříž è il sontuoso Palazzo Vescovile che comprende 40 sale, diverse biblioteche, una galleria d’arte e un archivio musicale. La Sala delle Assemblee è considerata uno dei migliori esempi di arte rococò dell’Europa Centrale; qui si tennero i consigli imperiali della dinastia asburgica nell’anno rivoluzionario del 1848. All’interno del palazzo sono state girate alcune scene del film Amadeus di Milos Forman.

Nella galleria d’arte sono esposte opere di artisti internazionali quali Paolo Veronese, Jan Brueghel il Vecchio, Luca Giordano, Anthonis van Dyck e Tiziano Vecellio. Un’altra importante mostra permanente che ha sede nel castello comprende una collezione di oltre 10000 monete e rappresenta uno dei tesori di numismatica della Repubblica Ceca.

La vera attrattiva del castello sono i due meravigliosi giardini, chiamati “Giardini del Castello” e “Giardino Fiorito“: insieme formano un’oasi di quiete di una bellezza eccezionale, dove potrete passeggiare per ore.

I primi risalgono al Cinquecento e furono trasformati nel corso dei secoli per riflettere il gusto mutevole delle varie epoche. L’aspetto attuale risale al 1850: oggi i giardini occupano un’area di 64 ettari con oltre 200 specie diverse di alberi e piante, abbellita da stagni, laghetti e fontane.

Il Giardino Fiorito del 1650, chiamato anche la Versailles ceca, è basato su un sofisticato layout di linee simmetriche ed ornamenti floreali e rappresenta uno dei più imponenti esempi di landscape art al mondo.

Altre attrazioni

Vescovi a parte, il cittadino illustre di Kroměříž è l’artista Max Švabinský, vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento e considerato uno dei più importanti pittori cechi. A lui la città ha dedicato una mostra permanente ospitata all’interno del Kroměříž Museum.

La sua opera più famosa, Le Lunette, si può vedere invece all’interno di un ex monastero che oggi ospita l’Hotel Octárna. Inizialmente destinata al Teatro nazionale di Praga, quest’opera raffigura quattro eventi chiave nella storia della Repubblica Ceca.

Il Karel Kryl Exhibit è un altro museo dedicato a un famoso abitante di Kroměříž, il cantautore, chitarrista e compositore ceco che scrisse celebri canzoni di protesta contro il regime comunista e post-comunista. Si tratta di un museo particolare, dove non troverete oggetti personali dell’artista o ad altri artefatti da museo: è un percorso “emozionale” che vuole portarvi dritti al cuore delle emozioni che ispirarono l’artista.

Come raggiungere Kroměříž da Praga

Kroměříž dista circa 300 km da Praga e il modo più veloce per raggiungerla è l’auto. Il viaggio in treno dura circa tre ore con un cambio a Hulín.

Vi sconsigliamo l’autobus in quanto non esistono bus diretti: dovrete effettuare almeno un cambio e a seconda dei collegamenti che troverete, il viaggio può durare dalle quattro alle sette ore.

Mappa

Alloggi Kroměříž

Cerchi un alloggio a Kroměříž?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Kroměříž
Mostrami i prezzi