Isola di Kampa

Sull'isola di Kampa, la Venezia Praghese, potrete passeggiare tra le viuzze, fotografare pinguini fluorescenti o scrivere un messaggio a John Lennon

Una delle zone più romantiche e pittoresche del Piccolo Quartiere di Praga è Kampa, un’isola artificiale formata da un braccio del fiume Moldava.

Lasciate alle spalle le folle dei turisti in rotta verso il castello e prendetevi una pausa in quella che viene chiamata la Venezia Praghese. Trascorrete piacevoli ore passeggiando nelle sue romantiche viuzze, gustandovi un picnic al parco, ammirando curiose opere d’arte moderna o respirando l’atmosfera hippy che circonda il John Lennon Wall, un muro pieno di graffiti dedicati al celebre cantante dei Beatles.

Qualunque cosa vogliate fare, fatela con calma perché sull’isola di Kampa non si va di fretta.

Origini storiche

Kampa è un’isola artificiale divisa dal Piccolo Quartiere dal canale di approvvigionamento d’acqua dei mulini, chiamato “Canale del diavolo” (in ceco Čertovka). Il nome del canale pare si riferisca a una donna indemoniata che viveva nella vicina piazza dei Maltesi.

Testimonianze scritte sull’isola di Kampa si hanno già a partire dal XII secolo. Per secoli il Canale del Diavolo è servito a far girare le ruote dei mulini del luogo; fu anche usato per lavare i panni degli abitanti della zona.

Oggi la parte meridionale dell’isola è ricoperta da un parco, mentre a nord si trovano eleganti alberghi, ristoranti e ambasciate.

Cosa fare a Kampa

Il cuore dell’isola è la deliziosa Piazza Na Kampé, fiancheggiata da eleganti edifici, oltre a ristoranti e bar: perché non vi gustate la magica atmosfera di questo luogo sorseggiando un caffè?

Se siete in cerca di relax il posto giusto è il parco pubblico, rifugio di quiete dove potrete passeggiare, fare un picnic o stendervi al sole godendo di una straordinaria vista sulla Città Vecchia. Nel parco si trovano due sculture bronzee dell’artista David Černý.

Tempi più recenti sono quelli immortalati nel Murales di John Lennon, un muro coperto di graffiti e frasi ispirate al famoso cantante dei Beatles. Questo muro divenne per i giovani praghesi degli anni Ottanta un importante simbolo di pace, fratellanza e libertà. Lasciate anche voi un segno del vostro passaggio con una citazione, un disegno oppure le vostre iniziali.

Museo Kampa

In vena di bizzarrie? Pinguini fluorescenti, bambini senza volto e sedie giganti sono solo alcune delle curiose opere d’arte esposte al Museo Kampa, ospitato nell’elegante edificio dei Mulini di Sova.

Il museo, aperto nel 2003, espone collezioni di arte moderna centro-europea,  donazioni della collezionista ceca Meda Mládková e dal marito Jan.

Le opere di due icone del ventesimo secolo sono esposte all’interno del museo. Il fiore all’occhiello del museo è la collezione completa delle opere di František Kupka, precursore dell’arte astratta. Più di 200 dipinti, disegni, studi e schizzi ripercorrono l’intera vita artistica del geniale pittore ceco.

Un’altra importante sezione è invece dedicata allo scultore Otto Gutfreund e comprende 17 opere, la maggior parte risalenti al periodo cubista del 1911 – 1914 e altre realizzate tra il 1923 and 1927.

Mappa

Alloggi Isola di Kampa

Cerchi un alloggio a Isola di Kampa?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Isola di Kampa
Mostrami i prezzi