Cattedrale di San Vito

Visitate la Cattedrale di San Vito per ammirare gioielli preziosi, tombe di santi e re, coloratissime vetrate e la più bella vista sulla città di Praga

La Cattedrale di San Vito (in ceco Katedrála: sv. Víta Václava a Vojtecha) è la più grande e maestosa chiesa di Praga: rappresenta il simbolo spirituale della Repubblica Ceca nonché uno degli edifici più affascinanti all’interno del complesso del castello.

Teatro di circa trenta incoronazioni di principi, re e regine boemi, la cattedrale custodisce la corona e lo scettro di Boemia, protetti, si dice, dallo Spirito Santo di San Venceslao, ma anche i resti di importanti personaggi della storia ceca tra Santi, re, cavalieri e arcivescovi.

All’interno di questa centenaria costruzione, che domina la suggestiva zona del castello, troverete innumerevoli attrazioni e sorprese. Il portale d’oro, la cripta reale, l’altare maggiore, la cappella di San Venceslao, la campana più grande di Boemia e le vetrate colorate ad opera dell’artista liberty Alphonse Mucha sono solo alcune delle meraviglie che vi attendono.

Un po’ di storia

La Cattedrale di San Vito, il cui nome completo è Cattedrale di San Vito, San Venceslao e Sant’Adalberto, è la terza chiesa eretta su questo luogo, dopo una rotonda costruita da San Venceslao nel 929 e la Basilica di Vratislav e Spytihnev risalente al 1060.

La costruzione dell’attuale chiesa in stile gotico durò oltre seicento anni: iniziata nel 1344 per ordine di Carlo IV, fu completata definitivamente soltanto nel 1929.

Cappella di San Venceslao

La parte più famosa della cattedrale è senz’altro la Cappella di San Venceslao, riccamente adornata da pietre semipreziose e da dipinti del primo Cinquecento raffiguranti scene della vita di Cristo e del santo patrono ceco.

Era in questa cappella che si tenevano le cerimonie di incoronazione e sempre qui, protetti da ben sette serrature, sono ancora custoditi i gioielli della corona, monili in oro fino ed adornati di pietre preziose tra cui la corona di San Venceslao, lo scettro reale e il pomo imperiale.

Quando ammirerete la corona, non fatevi abbagliare dalla bellezza delle 96 pietre preziose che la adornano: indossarla non dev’essere stato affatto confortevole, pesava ben 2,5 kg!

Vetrate artistiche

Attraversate le ampie navate delimitate da possenti colonne che sorreggono una maestosa volta, lasciandovi ammaliare dai giochi di luce creati dalle coloratissime vetrate ad opera di artisti cechi del primo Novecento.

Divertitevi a cercare tra le vetrate quella creata da Alphonse Mucha, famoso artista liberty ceco: la troverete nella terza cappella alla vostra sinistra e ritrae scene della vita dei santi Cirillo e Metodio.

Cripta Reale

La folla dei visitatori si raduna qui per vedere il sarcofago di marmo che contiene i resti di personaggi che hanno fatto la storia di Praga e della Repubblica Ceca: Carlo IV, Venceslao IV, Giorgio di Poděbrady e Rodolfo II.

Grande Torre

La torre sulla destra del transetto meridionale è un’altra delle più famose attrazioni all’interno della cattedrale. Salite senza rimpianti i ripidissimi gradini, al limite della claustrofobia. Sono quasi trecento e il fiatone è assicurato, ma verrete ripagati da uno spettacolo straordinario. Dall’alto della torre si gode infatti della più bella vista sulla città di Praga.

Visitando la torre avrete inoltre l’opportunità di vedere da vicino i meccanismi dell’orologio del 1597, che vi riporteranno un po’ indietro nel tempo (ovviamente solo in senso metaforico!). Da ammirare anche la campana di Sigismondo, la più grande di tutta la Boemia.

Curiosità

  • Tra le pietre che adornano la corona di San Venceslao ci sono il rubino più grande al mondo utilizzato in gioielleria e sei dei nove zaffiri più grandi al mondo.
  • Secondo la leggenda, chi indosserà la corona senza averne diritto verrà punito con la morte.
  • San Vito, santo patrono della Boemia, è anche il patrono degli artisti, attori e danzatori. Secondo le leggende popolari protegge anche da morsi di cane, fulmini e, se mai ne foste vittime, sonno eccessivo.

Biglietto d’ingresso per la Cattedrale di San Vito

Gran parte della Cattedrale di San Vito è visitabile gratuitamente, ma per accedere alla parte storica che comprende coro, cappelle, tombe dei re e degli arcivescovi boemi e torre meridionale con la spettacolare vista sulla città occorre aver acquistato il biglietto d’ingresso al Castello di Praga, scegliendo tra il tour breve o quello lungo. Non è invece possibile acquistare un biglietto solo per la cattedrale.

Vale davvero la pena spendere i soldi per ammirare la cattedrale in tutta la sua bellezza. Tenete presente che un’approfondita visita alla Cattedrale di San Vito necessiterebbe addirittura di una giornata intera!

Il Castello di Praga, con accesso alla cattedrale, è una delle 80 attrazioni incluse nella Praga Card, una carta turistica che vi permette di risparmiare notevolmente sull’ingresso a musei e monumenti, oltre che a utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici.

Come risparmiare sul biglietto d'ingresso

Dedicate a chi intende visitare Praga, le carte sconto consentono di risparmiare sugli ingressi alle più importanti attrazioni turistiche, sui mezzi di trasporto e sulle principali attività.
Cattedrale di San Vito è una delle attrazioni incluse nella Praga Card.

Mappa

Alloggi Cattedrale di San Vito

Cerchi un alloggio in zona Cattedrale di San Vito?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Cattedrale di San Vito
Mostrami i prezzi