Boemia, la regione occidentale della Repubblica Ceca

Città d'arte, lussuose spa, castelli immersi nel verde e boccali di gustosissime birre bionde: la Boemia è la regione perfetta per una vacanza da favola

Regione storica dell’Europa Centrale, la Boemia evoca alle mente immagini da fiaba di castelli immersi nel verde delle foreste e di lussuosi stabilimenti termali, ma in questa regione si trovano anche alcune tra le città più grandi della Repubblica Ceca, inclusa Praga. Numerosissimi sono i musei, le gallerie d’arte, i teatri che potete visitare non soltanto nella capitale, ma anche a Budějovice e a Pilsen, che nel 2015 è stata dichiarata Capitale Europea della Cultura.

Abitata già in epoca romana, teatro di invasioni barbariche ad opera di tribù germaniche e slave, la Boemia fu colonizzata dagli antenati slavi dell’attuale popolazione ceca nel VI secolo e nel X secolo divenne uno stato indipendente all’interno del Sacro Romano Impero. Cadde sotto il dominio asburgico nel 1526 e tale rimase fino al termine della Prima Guerra Mondiale, con la creazione della Cecoslovacchia. Entrò a far parte della Repubblica Ceca nel 1993, in seguito al referendum che divise questo stato dalla Slovacchia.

Tutt’altra storia è quella che ha per protagonista l’acqua dolce di questa regione, ingrediente principale delle gustosissime birre che qui vengono prodotte: lo storico birrificio Pilsen Urquell, dove fu prodotta la prima lager bionda al mondo, è una meta imperdibile per gli appassionati di turismo brassicolo ma anche per semplici curiosi.

Mappa

L'altra regione della Re. Ceca